martedì 16 ottobre 2018

Melania Trump va in Africa con le idee chiare: “Vogliamo aiutarli a casa loro”



Fosse andata Michelle Obama, i giornali e i telegiornali ci avrebbero tempestato di immagini. Se a farlo è la signora Trump, la cappa di silenzio è d’obbligo o al massimo si ironizza. Il viaggio di Melania Trump, da sola, da First Lady è invece da vero plenipotenziario dell’amministrazione Usa.  «Sarà il mio primo viaggio in Africa – ha detto la First Lady – e sono entusiasta di poter conoscere i problemi che affliggono i bambini del continente, mentre potrò imparare la sua ricca storia e cultura. Siamo una società globale e ritengo che attraverso dialogo aperto e lo scambio di idee abbiamo l’opportunità reale di imparare gli uni dagli altri». Inoltre, ha aggiunto Melania, «non vedo l’ora di mettere in evidenza il lavoro umanitario e progetti di sviluppo di successo in diversi paesi africani». Lady Trump finora ha accompagnato il marito in diversi viaggi ma che ancora non aveva compiuto grandi trasferte internazionali da sola. Per ora, infatti, l’unica missione all’estero della First Lady era stata una visita di un giorno a Toronto, in Canada.

La missione di Melania inizia in Ghana

La prima tappa del suo primo viaggio internazionale senza il marito Donald è stata ad Accra in Ghana. Un periplo durante il quale l’ex modella porrà l’accento sulla condizione dell’infanzia, uno dei temi portanti della sua agenda. Altro obbiettivo dichiarato della trasferta è dare visibilità all’USAID, l’agenzia americana per lo sviluppo, e proprio nel periodo in cui il marito ha annunciato una considerevole riduzione dell’aiuto americano ai paesi in via di sviluppo. Ad Accra la first lady è attesa alla residenza presidenziale per un incontro con la moglie del capo dello Stato ghanese. In seguito visiterà un reparto maternità. L’ex modella si recherà nei prossimi giorni anche in Malawi, in Kenya e in Egitto.

fonte