venerdì 22 gennaio 2016

Bengalese tenta di stuprarla, lei è incinta all’ottavo mese


Erano le 19.30 di ieri sera a Monfalcone, in provincia di Gorizia. Una donna di 33 anni, all’ottavo mese di gravidanza, è stata avvicinata da un immigrato bengalese che la stava seguendo.

La donna stava rientrando a piedi a casa dopo aver fatto la spesa. Ma l’uomo, dopo averla avvicinata, ha tentato di violentarla. Prima le ha messo le mani addosso, poi le ha preso la faccia e le ha chiesto di baciarla.

Come scrive il Gazzettino, la donna ha reagito con veemenza, ferendo agli zigomi l’immigrato. Allarmato dall’inattesa reazione, l’uomo è scappato. Così la futura mamma ha chiamato i carabinieri per denunciare l’accaduto.

Dopo qualche ora, i carabinieri hanno rintracciato A.T., originario del Bangladesh e residente a Monfalcone, operaio incensurato. Su di lui ora pende l’accusa di tentata violenza sessuale e lesioni personali. Per la donna, invece, otto giorni di prognosi per un trauma facciale.


Fonte: Il Giornale
di Claudio Cartaldo