venerdì 24 aprile 2015

Siria: Isis comincia a rilasciare carte d’identità, ma non alle donne

I jihadisti del sedicente Stato islamico (Is) hanno cominciato a rilasciare carte d’identità e altri documenti amministrativi a Raqqa, provincia della Siria settentrionale sotto il loro controllo. Lo riferiscono gli attivisti dell’Osservatorio siriano per i diritti umani. I documenti dell’Is, tuttavia, non vengono rilasciati alle donne, perché è proibito fotografarle a volto scoperto.




In particolare, i documenti di riconoscimento vengono rilasciati per ora a coloro che non dispongono di altri documenti che provino la loro identità e a ragazzi di età superiore ai 13 anni. Oltre alla foto e ai dati del titolare e dei suoi genitori, appaiono la scritta ‘Wilayat (distretto) di Raqqa’ e il logo con la bandiera nera e bianca dell’Is.

Il rilascio della carta d’identità è solo l’ultima mossa dei jihadisti a Raqqa, dove stanno creando un vero e proprio apparato amministrativo che rilascia patenti di guida, certificati di matrimonio e di nascita e altri documenti con il logo del ‘califfato’.

fonte