mercoledì 4 marzo 2015

Non ha 82 euro per il ticket, rifiutato esame ad un disoccupato 62enne

L’uomo, con gravi problemi alla vista, deve effettuare un Oct su richiesta del Pronto Soccorso ma gli è stato risposto che l’esame può essere effettuato solo pagando il ticket di 82euro. Lo riporta leccesette



Un disoccupato 62enne di Trepuzzi rischia gravi conseguenze alla vista perchè non ha i soldi per effettuare un esame Oct che la Asl di Lecce fornisce solo a pagamento. Il 62enne ha deciso di  denunciare la situazione e ha riferito l’assurda vicenda all’associazione di volontariato “Salute Salento”.

Renzi regala oltre 70 milioni di euro all’estero, a ONU e Ong varie

Parma: 3 milioni di euro per ospitare 350 profughi per 9 mesi

Roma: appalto da oltre 27 milioni di euro per accogliere 3815 “profughi”

L’Oct è un esame diagnostico molto importante che consente di analizzare nel dettaglio la macula della retina e il nervo ottico per scoprire patologie ma non è compreso dei Lea, livelli essenziali di assistenza, e si può effettuare solo in Alpi al costo di 82 euro e in regime di ricovero.
La richiesta di effettuare tale esame è stata fatta da Pronto Soccorso del Vito Fazzi di Lecce dove il 62enne di è recato per una visita d’urgenza su consiglio del medico curante a seguito di un pesante abbassamento della vista. “sono anche diabetico, il medico si è preoccupato e mi ha spedito al Pronto soccorso, con tanto di impegnativa ed esenzione ticket».

Poi l’amara sorpresa allo sportello Cup del “Vito Fazzi”: “possiamo prenotare l’esame per domani, a pagamento”. In esenzione si può fare, invece, la fluoroangiografia, molto costosa e il campo visivo.
“La Regione non ha ancora dato un codice a questo esame e può inserirlo nei percorsi di cura in esenzione” spiega Salute Salento “ma deve farlo a proprie spese. E siccome la Puglia è ancora in Piano di rientro non è possibile”.

fonte