venerdì 31 ottobre 2014

Scandalo bus a Bologna: 154.176 euro di abbonamenti gratis per gli immigrati



BOLOGNA, 31 OTT – In cinque anni il Comune di Bologna ha regalato abbonamenti agli immigrati per 154.176 euro. Il dato risulta dalla risposta di palazzo d’Accursio all’interrogazione della consigliera leghista Lucia Borgonzoni (vedi allegati).
Per garantire corse gratuite ai soli richiedenti asilo il Comune ha stanziato, dal 2010 al 2013, 61.594 euro. E nel 2014 ecco arrivare altri 125 abbonamenti gratuiti ai cosiddetti ‘profughi’ al costo di 146 euro l’uno. Totale euro: 18.250. Ma nel complesso il ‘benefit’, da gennaio a settembre, è stato offerto a 322 immigrati, per un costo a carico della collettività di 47.012 euro.

“Ecco il furto del Pd. Quei 154mila euro li rimborsi la segreteria provinciale democratica, sono soldi scippati ai bolognesi, costretti a pagarsi tutto e vessati dal fisco“, attacca il candidato alla presidenza della Regione, per Lega Nord, Forza Italia e Fratelli d’Italia Alan Fabbri. “Nella mia Regione simili, assurdi, benefit regalati ai clandestini finiranno a zero.

 Il risparmio così ottenuto verrà reinvestito in sicurezza a bordo e in agevolazioni e aiuti a favore della nostra gente. Diciamo stop al razzismo verso i bolognesi”. “Sfido gli altri comuni a mostrare i conti della vergogna, i cittadini devono sapere quanta parte delle loro tasse finisce in assistenza e vizi ai clandestini”.

Padania.net