giovedì 25 settembre 2014

136mila arrivi. “Adotta un profugo in casa per 900 euro”, proposta del Viminale



25 settembre  – Quota 136mila. Un record assoluto di profughi arrivati via mare, 90mila dei quali soccorsi con l’operazione Mare Nostrum, che dal 1 novembre sarà affiancata dalla nuova missione FrontexPlus/Triton. Per il Viminale alla fine del 2014 arriveremo facilmente ai 150mila, anche se la tendenza ormai consolidata vede il 40% andarsene verso il Nord Europa e il resto rimanere in Italia. Spiega Laura Eduati sul FATTO

E dunque ecco arrivare l’ipotesi di dare in affido i profughi alle famiglie, un’idea che il sottosegretario agli Interni Domenico Manzione sta esplorando alla riunione periodica del Tavolo nazionale sull’Immigrazione alla presenza dell’Anci e del terzo settore. “Per il momento siamo nella fase interlocutoria”, spiegano al Viminale. Oggi è già possibile ottenere in affido un minore non accompagnato, e cioè bambini e ragazzi giunti in Italia senza genitori o adulti di riferimento.

Roma: “Prendi un immigrato in casa” per 900 euro al mese

Basterebbe emanare delle circolari per aggiungere la possibilità di ospitare uno straniero che ha fatto domanda di asilo – la procedura può arrivare fino ai 2 anni e mezzo, durante i quali ai richiedenti non è permesso lavorare.
Alle famiglie che magari decidano di accogliere una mamma con il suo bambino, o un ragazzo, sarebbero corrisposti 30 euro al giorno per ogni persona, e cioè la stessa cifra che lo Stato italiano versa alle cooperative che gestiscono i centri di accoglienza. 900 euro al mese.(Imolaoggi)