venerdì 8 gennaio 2016

Lampedusa, protesta dei profughi: rifiutano di farsi identificare



Stanotte alcuni hanno dormito fuori, davanti alla chiesa; altri nei locali della parrocchia messi a disposizione dal parroco: da ieri a Lampedusa va avanti la protesta di un centinaio di eritrei che rifiutano di farsi prendere le impronte digitali, come impongono le norme comunitarie.
I migranti, tra loro donne e bambini arrivati sull’isola la vigilia di Natale e ospitati nel centro d’accoglienza, anche stamane continuano la loro protesta.

fonte