domenica 4 ottobre 2015

RAGAZZA DISABILE MASSACRATA DA AFRICANI, CHIEDE DI LIBERARE PARCHEGGIO DISABILI



LIDO LIGURE: Strattonano, insultano e volano pugni, solo perchè ha chiesto si spostare l’auto che occupava senza titolo il posto riservato ai disabili.

La giovane vittima, 21 anni, disabile dalla nascita con gravi problemi motori, è stata letteralmente aggredita da un gruppo di nordafricani in preda ai fumi dell’alcol. Alla richiesta della ragazza hanno iniziato a urlare frasi offensive, sputi e strattoni fino ad arrivare al pugno in faccia. Artefice di questo atto indecente un marocchino di 46 anni che è stato denunciato dagli agenti della polizia municipale, oltre che per aggressione anche per ingiurie, danneggiamento aggravato, violenza privata e resistenza a pubblico ufficiale.
I complici sono riusciti a scappare, ma gli agenti della municipale sono a conoscenza di tutti i nomi dei componenti del gruppo.


La ragazza dopo diversi giri attorno all’isolato per cercare un parcheggio, notato che quello adiacente alla sua abitazione e, realizzato appositamente per lei, era occupato da una Golf scura, senza l’apposito tagliando e attorno alla vettura i nord africani appoggiati alle fiancate che consumavano birra. Dopo l’aggressione i marocchini sono fuggiti, per fermarsi poco distante in una zona isolata dietro al campo sportivo. Non è stato difficile per gli agenti raggiungere il posto e trarre in arresto il primo del gruppo, H.M. anni 46 marocchino senza fissa dimora, già conosciuto dalle forze dell’ordine.

Alla ragazza accompagnata al pronto soccorso sono state riscontrate solo ecchimosi di lieve entità con una prognosi di 5 giorni.

fonte