domenica 18 ottobre 2015

Marocchini fuggono dal ristorante senza pagare i passanti li riducono così



Cenare e scappare, l’ultimo fenomeno per non pagare il conto. I ristoratori: “Siamo impotenti”

RIMINI: Sta diventando una moda mangiare e scappare senza pagare il conto, ma 2 cittadini extracomunitari ricorderanno per bene cosa può accadere in questi casi.
È la storia di due cittadini magrebini che si sono avventurati in una lauta cena in un ristorante a Marabello (Rimini), senza farsi mancare niente, primo secondo e soprattutto vino, hanno consumato due bottiglie di vino dal costo di 25 euro cadauna. Il ristoratore li ha fatti accomodare senza problemi, ben vestiti, educati, nessuno poteva prevedere quel che sarebbe successo da li a poco.

Finita la cena, i due hanno ancora preso “il grappino” e poi approfittando di un momento di distrazione del personale, si sono alzati scappando a gambe levate. Purtroppo per loro non hanno fatto i conti con l’oste, i ragazzi in servizio presso il ristorante si sono accorti immediatamente di quanto stava accadendo, i due marocchini si sono buttati in una traversa adiacente il ristorante, senza sapere che proprio li c’è l’uscita della cucina dello stesso.

Un attimo di panico e dalla porticina sul retro sono usciti 2 ragazzi che hanno praticamente braccato i due fuggitivi. Di qui visto il rifiuto dei marocchini di saldare il conto, ne è nata una colluttazione. Botte, calci e pugni non sono mancati mentre a supporto dei due camerieri arrivavano altri colleghi.

Dopo avergliele suonate per le feste, sono riusciti ad ottenere 50 euro quale acconto per la serata trascorsa al ristorante, il conto era di 82 euro.
I due stranieri dopo aver consegnato il denaro in loro possesso si sono allontanati, si ricorderanno sicuramente del trattamento ricevuto.


fonte