giovedì 22 ottobre 2015

Abusata nelle serre di Ragusa: polizia arresta tunisino



La polizia di Stato ha tratto in salvo una donna di nazionalità rumena, che lavorava nelle serre di Vittoria (Ragusa) come bracciante agricolo, e arrestato un uomo tunisino per aggressione. Pagata da un anno e mezzo con soli 25 euro al giorno e vittima di abusi sul posto di lavoro, la donna era stata aiutata dall'uomo che lavorava in una serra accanto. Ma poco dopo anche lui le ha riservato lo stesso 'trattamento'. Dopo la fuga della donna, il tunisino ha denunciato la sua scomparsa, facendo finta che fosse stata portata via dal datore di lavoro. Le indagini hanno permesso di accertare che invece era scappata per non subire più violenze. La squadra mobile è riuscita però a trovarla e ad arrestare l'uomo.




fonte