lunedì 21 settembre 2015

Trova un ladro in casa e lo accoltella: arrestato per tentato omicidio



Un altro caso destinato a scatenare molte polemiche: un commerciante arrestato per aver accoltellato un ladro. Incensurato, trentaquattrenne, il commerciante era rientrato nel suo appartamento a Cosenza e ha sentito dei rumori. Ha capito che c’era un uomo che stava penetrando nellì’abitazione attraverso un balcone. Attimi di tensione. Si è reso conto della presenza del ladro in casa, che era in procinto di fare un furto. E lui, con un certo coraggio, ha deciso di intervenire affontando il ladro e riuscendo a bloccarlo, impedendogli quindi di portare a termine il furto.

Il ladro in casa e la rabbia del commerciante

Il ladro in casa, un romeno di 29 anni, ha tentato di reagire, la colluttazione è proseguita per strada a mani nude. A un certo punto però la tensione e la rabbia si sono alzate, il commerciante ha preso un coltello da cucina e ha colpito il romeno tra la schiena e le costole. Subito dopo è stato arrestato e posto ai domiciliari, a Cassano allo Jonio, con l’accusa di tentato omicidio. Il romeno, che non è in pericolo di vita, è stato accusato di «violazione di domicilio».

Il precedente del pensionato di 79 anni

Di recente un altro episodio che aveva fatto discutere. Un pensionato di 79 anni aveva sorpreso tre ladri mentre rovistavano in casa sua. Non si è perso d’animoha sparato e ne ha ferito uno in modo grave. La vicenda è accaduta a Nole, nel Torinese. A restare ferito è stato un albanese di 39 anni, trasportato prima all’ospedale di Cirié e poi al Cto di Torino. Non è stato mai in pericolo di vita.Il pensionato aveva fatto fuoco con una pistola regolarmente denunciata da oltre quarant’anni. «Ho trovato i tre ladri in camera da letto – ha raccontato ai carabinieri – e ho avuto paura, così ho sparato».

fonte