mercoledì 19 agosto 2015

Brumotti aggredito da tre albanesi posta foto con l'occhio nero su Twitter



Ragazzi sto meglio ! Tra poco farò un piccolo intervento e sarò più forte di prima! Non odiate gli stranieri vi prego!»: così l'inviato di Striscia e mago della bici Vittorio Brumotti rassicura i fan su Twitter, postando una foto in cui mostra i segni dell'aggressione subita ieri insieme al padre mentre percorreva in bicicletta il tratto di provinciale tra Toirano e Bardineto, in provincia di Savona. Brumotti e il padre sono comunque tra le sette persone denunciate alla Procura per rissa.

A finire nei guai oltre all'inviato di Striscia la notizia e il padre, anche un loro amico e accompagnatore, il 24enne finalese residente ad Albenga, pure lui medicato all'ospedale, e un suo amico, quindi tre albanesi residenti a Toirano. Fondamentale un filmato amatoriale registrato durante la zuffa che ha consentito ai carabinieri di ricostruire l'episodio. Le testimonianze raccolte dai militari confermerebbero che tutti i coinvolti hanno avuto «parte attiva nella colluttazione» scaturita per motivi legati alla velocità ridotta dell'auto a supporto di Brumotti e suo padre. 

I tre, albanesi, non sono fuggiti, ma si sono recati nella caserma dei carabinieri di Borghetto accompagnati dal loro avvocato e qui hanno fornito la loro versione dei fatti, che è stata confrontata con quella del gruppo di Brumotti e dell'autore del filmato, sentito come persona informata dei fatti. Anche i tre albanesi sono stati medicati. Dei sette denunciati solo il quarto amico della comitiva che seguiva l'inviato di Striscia non è stato medicato.

Il fatto che gli aggressori fossero di nazionalità straniera ha scatenato forti seazioni sul web, con una valanga di commenti razzisti. Una deriva che Brumotti si è subito sentito di dover fermare invitando a più riprese i fan su Twitter a non cedere alla xenofobia.

fonte