venerdì 13 febbraio 2015

PASSANTE NORD: CONSIGLIO COMUNALE STRAORDIANARIO A GRANAROLO



Un’Autostrada a Granarolo
Il rilancio di Bologna = Passante Nord?


Una BRETELLA AUTOSTRADALE di c.a 38 km, LARGA 60 metri minimo, ALTA 3,70 METRI CHE TAGLIA 11 Comuni della pianura a  nord di Bologna, passando alle Porte di Granarolo, a fianco della Lungosavena, una lunga muraglia di asfalto e cemento che copre indistintamente Terreni con coltivazioni di pregio uniche al mondo.
Questo, a detta di chi lo vuole, dovrebbe sgravare la Tangenziale dirottando sulla nuova bretella il traffico di passaggio.
Secondo uno studio di Autostrade per l’italia solo una minima parte dei veicoli verrebbe “attirata” dal nuovo tracciato di 16 km più lungo dell’attuale e per di più con l’imposizione di sovra pedaggi e disincentivi per chi vorrà percorrere la Tangenziale, cioè soprattutto i Bolognesi.
L’unione Europea ha già bocciato per ben tre volte l’affido diretto dell’opera a società Autostrade, rischio che si ripropone nuovamente nella versione 2014 in quanto chiara violazione delle normative sulla libera concorrenza.
L’infrastruttura di cui si parla sarà a DUE SOLE CORSIE  per senso di marcia, non ci sarà la banalizzazione della Tangenziale (di fatto la A14 rimarra al centro del nodo), NESSUNA MITIGAZIONE PER I RESIDENTI VICINO AL NODO TANGENZIALE, sovra pedaggi alle uscite di Bologna.

SABATO 21 FEBBRAIO ORE 10,00

 CONSIGLIO COMUNALE STRAORDIANARIO A GRANAROLO
A CONFRONTO FAVOREVOLI E CONTRARI AL PASSANTE CON LA PARTECIPAZIONE DI ESPERTI, PER LE LISTE DI MINORANZA SARA’ IL COMITATO PER L’ALTERNATIVA AL PASSANTE NORD
Partecipate numerosi, sarà l’occasione per approfondire la conoscenza di una infrastruttura che coinvolgerà pesantemente il nostro territorio, i cui benefici non sono dimostrarti.

Il Comitato proponente alternativa al Passante Nord