lunedì 16 febbraio 2015

ORA TOCCA ALLA MARINA- TOLTI I PANNOLINI DAI CANNONI

foto congedatifolgore.com

Il Dente Avvelenato
I tagliagole sono arrivati a Tripoli e possono raggiungere l’Italia su barconi d’assalto in 4 ore. Lo hanno dichiarato ieri, dopo avere ucciso cinque occidentali in un albergo . Dice testualmente un loro comunicato che ci vuole poco «per arrivare in Europa» con i migranti e «trasformarla in inferno». «Se riusciremo a sfruttare questo canale, la situazione in questi Paesi si trasformerà in un inferno». Dobbiamo credergli, perché hanno dimostrato di fare sul serio, loro. Chissà se i nostri politichini, mogherini, gentilini , ooops Gentiloni (o gentilissimo?), avranno già “twittato” con Renzi e chissà se quest’ultimo avrà già scritto il motivante “l’Italia ce la può e ce la deve fare”. Ad ospitarli, ovviamente. Stanno già requisendo alberghi e pensioni a Lampedusa e in Sicilia e sono già pronte dodici cooperative di finti volontari a pagamento per camparci sopra.

La Marina sta frettolosamente riconvertendo le proprie navi compresa la portaerei Cavour, che ritorneranno, da ospedali per profughi, mostre di mobili, sala biberon, sala parto, pensione galleggiante, taxi-scafista, piattaforma per il tiro al piattello e palestre, ad essere navi da combattimento. I cannoni, le mitragliere e le armi individuali , un poco ammuffite, sono state ricaricate a bordo, facendo loro posto tra pannolini, giochi per bimbi e cliniche del sorriso.
La notizia ha turbato gli operatori di pace con le stellette ( si chiamano così, adesso). Gioiscono invece gli addetti al rifornimento di gasolio delle navi( capisciammè!!!).
La orgogliosissima comandante salvatrice di profughi che abbiamo visto addirittura in un “docufilm”-flop della RAI, sarà presumibilmente trasferita alla Croce Rossa.
Speriamo sia seguita dalle trenta persone che si sono attribuite (tutte insieme) il merito di avere fatto nascere un bambino somalo a bordo di una nave da guerra, con tanto di foto, interviste dalla d’urso minuscola, lacrime, scafandri da puffo ( come quelli dei Ris). I marinai ostetrici saranno obbligati a leggere il libretto delle istruzioni delle armi individuali. NOn si sa mai.
I fucilieri del San Marco, per adesso usati dai nostri politicanti per l’ abbordaggio delle finte carrette con il 30% o più di finti profughi , potranno finalmente mettere a frutto l’addestramento cui vengono sottoposti.
Crocerossine, fighetti, imboscati, yuppi , facce da chiacchiere e distintivo hanno già scritto a striscia la notizia per lamentarsi. A bordo dovranno rimanere coloro che sapranno difendere la nave, le coste italiane e gli italiani ( speriamo). A meno che la nave non venga espugnata dagli islamici, visto che ne sono capaci.
Quindi, Marina Italiana fa il tuo dovere adesso, se ne sei ancora capace, dopo che i politici ti hanno snaturata e ci hai preso pure gusto. Arrivano i tagliagole.



fonte