lunedì 22 settembre 2014

Protesta: uova marce contro la Kyenge…


FORMIGINE – Beffa futurista per l’ex ministro Kyenge. La congolese era giunta ieri al Castello di Formigine per la solita inutile conferenza: “Europa, quale futuro?”, organizzata dalla cosiddetta Università Popolare.

Non appena è scesa dalla vettura, Cécile Kyenge è stata avvicinata da numerosi cittadini e da “rappresentanti liberi del 9 dicembre”. Che l’hanno fatta bersagio di uova. Non erano banane, quindi non è ‘rassismo’.

«Eravamo una delegazione di circa quindici persone – ha spiegato Sà Cozzolino, del gruppo che ha mosso i primi passi dal casello di Modena Nord lo scorso 9 dicembre – Volevamo parlare con lei, non c’è stato permesso e allora le abbiamo lanciato le uova. Prima Kyenge era sola con due uomini della scorta, poi è arrivato un “esercito” di forze dell’ordine».

Il gruppo di contestatori era partito da una riunione tenutasi in piazza Sant’Agostino, a Modena, alla quale avevano partecipato oltre centocinquanta cittadini: «Volevamo farle alcune domande – ha aggiunto Luca Lolaico, dell’Italia dei Giovani – ma non ci ha risposto. Dopo volevamo entrare nella sala consiliare, ma ci è stato sbarrato l’accesso. “È un dibattito pubblico o no?”, abbiamo chiesto pacificamente. Alla fine abbiamo raggiunto un accordo per farle delle domande dopo. Tuttavia non s’è fermata». E’ la democrazia 2.0

E allora uova marce sulla politica marcia.

fonte