giovedì 25 settembre 2014

Prigioniera nella capitale di ISIS gira video di nascosto – VIDEO

 Una donna – sembra una cristiana rimasta ‘intrappolata’ nella capitale di ISIS – ha segretamente girato e inviato all’esterno un filmato che è un raro scorcio di vita nel cuore del Califfato.

Il video è stato girato con una telecamera nascosta sotto il niqab, nella città siriana di Raqqa.


La donna è costretta a indossare l’abito tradizionale islamico, che copre tutto il viso, tranne gli occhi, come previsto dalla Sharia.

Uomini armati cpon fucili d’assalto Kalashnikov si vedono ovunque nella città, che dista circa 200 km. da Aleppo, la città più grande della Siria.




Vi è anche un momento in cui un islamico armato in macchina si ferma e chiama la donna, dicendole che deve ‘comportarsi meglio’ in pubblico.
Il suo crimine? Il suo volto si ‘intravede’, qualcosa di proibito per l’Islam.

Lei si scusa per la trasparenza del suo velo, e l’islamico risponde: ‘Bisogna prestare attenzione. Allah ama le donne che sono coperte’.

VIDEO



fonte