lunedì 12 maggio 2014

Buonanno (Lega) si soffia il naso con la bandiera UE


buonanno2

12 magg – Strappa la bandiera dell’Europa e la usa per soffiarsi il naso. Davanti al ministro Maurizio Lupi, ospite con lui a Mattino 5, il leghista Gianluca Buonanno ha inscenato la sua protesta contro un’Europa “comandata dalla banche, che se ne frega dell’immigrazione clandestina e che ha impoverito gli italiani con la sua moneta criminale, mi fa schifo”.

“La bandiera dell’Ue – ha detto compiendo il gesto – è utile solo per soffiarsi il naso. Così com’è fa schifo, dobbiamo andare in Europa per cambiare le regole. Basta con il nazismo finanziario imposto da Angela Merkel”, ha concluso.

Buonanno non è nuovo a gesti provocatori:  portare nell’Aula di Montecitorio una spigola di circa mezzo chilo e sventolarla platealmente a beneficio delle telecamere in tribuna stampa è una delle sue ‘gesta’, costata al deputato del Carroccio 10 giorni di sospensione e una multa da oltre 2mila euro per la diaria sospesa. Buonanno è ormai considerato il “giamburrasca” della legislatura per le sue plateali sortite nell’Emiciclo simbolo del potere legislativo, ed è stato sospeso altre due giornate per aver dato del “clandestino” al ministro dell’Interno Angelino Alfano con il collega Massimiliano Fedriga durante una informativa sull’emergenza immigrazione.

Dopo la sospensione, durante il raduno leghista a Pontida, Buonanno ha portato sul pratone una canna da pesca con appesa una spigola di plastica con la faccia della presidente Laura Boldrini. ansa